Archivi tag: blog

13!

Il 15 dicembre 2005 aprivo questo blog portandolo poi avanti fra alti e bassi per tutti questi tredici anni. Buon compleanno, Sonnenbarke 🙂

Annunci

Ricorrenze letterarie

Cari lettori, se seguite la mia pagina Facebook (se non la seguite non posso volervene, occorre ammettere che la gestisco davvero male) avrete visto che un paio di giorni fa ho annunciato brevissimamente qualche novità in arrivo.

Molto tempo fa avevo creato una pagina qui sul blog chiamata “Ricorrenze letterarie”, che aveva riscosso parecchio successo viste le condivisioni su Facebook, ma che ho poi cancellato dato che non ero andata oltre il mese di gennaio. La pagina riportava alcune delle miriadi di ricorrenze, appunto, letterarie, suddivise giorno per giorno. Non era una cattiva idea, ma si limitava a un mero elenco di avvenimenti che dopo un po’ ho trovato sterile.

Quello che mi è venuto in mente è dunque di riesumare quell’idea, ma modificandola. In sostituzione dello sterile elenco, ogni giorno (* non me ne vogliate se salto qualche giorno…) pubblicherò un breve o brevissimo post con un’importante ricorrenza del mondo della letteratura. Niente di tanto elaborato (ci sono siti o anche gruppi di Goodreads che lo fanno egregiamente, molto meglio di quanto possa mai pensare di fare io), ma soltanto una breve nota, che spero possa interessare e magari servire come spunto per approfondire un autore o un argomento.

Vediamo insomma come va. Mi sarebbe molto utile e, soprattutto, mi farebbe molto piacere, se voleste inviarmi dei commenti su questa idea, magari anche una volta avviata, o anche ora, perché no. Come al solito potete commentare qui, sulla pagina Facebook, o scrivermi in privato all’indirizzo che trovate nella pagina dei contatti.

La rubrica partirà il 1° giugno.

Novità

Cari lettori, siccome negli ultimi mesi sto lavorando troppo e sono stressata nonché esaurita, devo cercare dei modi per rilassarmi, considerato anche il fatto che mi sono fatta male e le mie valvole di sfogo (palestra, camminate) mi sono momentaneamente precluse. Mi devo dunque buttare, necessariamente, sui libri e dunque, perché no, sul blog. Confesso che non è molto facile leggere con tutto questo lavoro, a volte vorrei solo potermi sfogare fisicamente anziché passare dalla sedia al divano, ma per l’appunto questo è al momento impossibile.

Dunque ho pensato di dare un’ulteriore direzione alle mie letture. Come avrete visto restano comunque piuttosto ondivaghe, ma ho sempre in piedi il progetto del giro del mondo coi libri, che porto avanti con grande calma perché voglio leggere anche altre cose. Pare che io sia arrivata a 88 Paesi per adesso, quindi sono ancora in altissimo mare, ma ho tutta la vita davanti, che spero lunga. Oltre a questo ho pensato di fare un altro viaggio, questa volta non spaziale ma temporale. Sono stata ispirata a questo da una sfida su Goodreads, della quale non vi posso fornire il link perché è in un gruppo privato che, se vi interessa, è questo, potete vederne quantomeno l’homepage. La mia idea non è proprio uguale al 100%, ma prende spunto. La mia idea, che chiamerò Un secolo di libri, consiste nel leggere un libro per ogni anno dal 1917 a oggi. Perché 1917? Be’, ma ovviamente perché sono cento anni esatti da adesso. Naturalmente, trattandosi di 100 libri, prevedo che sarà un viaggio molto lungo, proprio come il giro del mondo, quindi armiamoci di pazienza, io e voi. Inoltre la mia idea sarebbe di leggere i libri in ordine cronologico, dal 1917 fino ad oggi, anche per vedere un po’ l’evoluzione della letteratura mondiale in questi ultimi cento anni.

Per questo progetto penso che dovrò fare spazio nella barra qui in alto: potrei semplicemente inserire un altro link a un’ennesima pagina, ma mi si scombinerebbe la grafica (perlomeno a vederla sul mio computer, naturalmente se leggete da smartphone o tablet suppongo che sia già scombinata) e questo mi disturba. Probabilmente dunque sacrificherò le ricorrenze letterarie, che sono rimaste ferme al mese di gennaio e che credo di cancellare del tutto, perché richiedono un sacco di tempo che io non ho. Ma non vi preoccupate, tengo il file del lavoro fatto fin qui, così se mai ritroverò il tempo lo riprenderò in mano, anche se al momento ne dubito.

Se volete un impatto visivo dei libri letti finora per entrambi i progetti, potete guardare su Goodreads: qui trovate quelli del giro del mondo, qui quelli del secolo, che ovviamente al momento è uno scaffale vuoto.

A presto, spero, con le mie nuove letture!

 

Appunti di lettura

Solo una breve comunicazione di servizio: se vi interessa sapere cosa mi ha colpito dei libri che ho letto o sto leggendo (brani, citazioni, passaggi interessanti) potete andare a sbirciare il mio nuovo, piccolo blog, Gli appunti di lettura di Sonnenbarke. Per adesso c’è ben poco, ma crescerà col tempo, non temete.

10 anni di Sonnenbarke

Fra 10 giorni questo blog compie la bellezza di 10 anni. Ne sono molto contenta perché non è un traguardo a cui tanti possono dire di essere arrivati, e per me è importante. Perché nonostante i periodi di “magra” (v. Lussemburgo), ho continuato ad andare avanti e a parlarvi di libri in modo, spero, interessante.

Questa volta, vista la scarsa partecipazione delle volte scorse, non vi farò regali librari per l’occasione, ma voglio invece aprire una discussione con voi.

Vorrei sapere cosa vi piace del blog, cosa non vi piace e, soprattutto, cosa vi piacerebbe trovarci. Vorrei insomma che mi deste, nel modo più sincero possibile, dei suggerimenti su come mandare avanti il blog. Non siete più tantissimi come un tempo a leggerlo, ma so che molti di voi sono lettori affezionati che si leggono con grande cura ogni post. Ebbene, cosa vi piacerebbe che io affrontassi? Un argomento, una bibliografia, un modo di portare avanti il blog, quello che vi viene in mente. Mi farebbe molto piacere ricevere i vostri pareri.

Grazie in anticipo, e grazie di continuare a leggermi, sempre.