Archivio dell'autore: Marina

Ricorrenze letterarie – 19 giugno

by George Charles Beresford, vintage print, 1902

Il 19 giugno 1937 muore a Londra lo scrittore scozzese J.M. Barrie, nato nel 1860. È noto soprattutto come “padre” di Peter Pan, che debutta nel 1904 nello spettacolo teatrale Peter Pan, o il ragazzo che non voleva crescere. La storia viene ampliata nel romanzo Peter e Wendy, pubblicato nel 1911. È autore anche di numerosi altri romanzi e opere teatrali, che però sono stati perlopiù messi in ombra dal successo di Peter Pan.

Il film Neverland – Un sogno per la vita, del 2004, diretto da Marc Forster, è basato sulla storia della vita di Barrie.

La sua casa natale a Kirriemuir, in Scozia, è diventata un museo grazie al National Trust for Scotland.

Su LiberLiber è possibile scaricare l’ebook e l’audiolibro di Peter Pan nei giardini di Kensington, mentre chi preferisce leggere in lingua originale trova moltissime delle opere di Barrie (non solo dunque Peter Pan) su Project Gutenberg.

Annunci

Ricorrenze letterarie – 18 giugno

Il 18 giugno 1959 muore a Roma Vincenzo Cardarelli, nato a Tarquinia nel 1887. Il suo vero nome è Nazareno Caldarelli. Figlio illegittimo, viene abbandonato ancora bambino dalla madre e cresce con il padre, marchigiano, gestore del buffet della stazione ferroviaria, che però lo affida spesso a estranei. «Giornalista appassionato scrive per L’Avanti, Il Marzocco, La Voce, la Rivista Lirica, Il Resto del Carlino. La poesia di Cardarelli è descrittiva, lineare, legata a ricordi passati, espressa in un linguaggio discorsivo, ma impetuoso e profondo.» (Rai Storia)

Qui è possibile leggere alcune poesie di Vincenzo Cardarelli.

*

Alla morte

Morire sì,
non essere aggrediti dalla morte.
Morire persuasi
che un siffatto viaggio sia il migliore.
E in quell’ultimo istante essere allegri
come quando si contano i minuti
dell’orologio della stazione
e ognuno vale un secolo.
Poi che la morte è la sposa fedele
che subentra all’amante traditrice,
non vogliamo riceverla da intrusa,
né fuggire con lei.
Troppo volte partimmo
senza commiato!
Sul punto di varcare
in un attimo il tempo,
quando pur la memoria
di noi s’involerà,
lasciaci, o Morte, dire al mondo addio,
concedici ancora un indugio.
L’immane passo non sia
precipitoso.
Al pensier della morte repentina
il sangue mi si gela.
Morte non mi ghermire
ma da lontano annùnciati
e da amica mi prendi
come l’estrema delle mie abitudini.


Immagine: Disponibile nella biblioteca digitale BEIC e caricato in collaborazione con Fondazione BEIC.L’immagine proviene dal Fondo Paolo Monti, di proprietà BEIC e collocato presso il Civico Archivio Fotografico di Milano., CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=48078385

Ricorrenze letterarie – 17 giugno

Il 17 giugno 1900 nasce a Bologna Renata Viganò. Pubblica la prima raccolta di poesie a soli 12 anni, nel 1912. Partecipa alla lotta partigiana come staffetta, infermiera e scrivendo per la stampa clandestina. Da questa esperienza trae l’ispirazione per le sue opere successive, tra cui la più importante è il romanzo L’Agnese va a morire, pubblicato nel 1949 e secondo classificato al Premio Viareggio nello stesso anno. Il romanzo, molto noto, è la storia di Agnese, una donna di mezza età che dopo la morte del marito inizia a collaborare con i partigiani come staffetta. Tradotto in quattordici lingue, è stato filmato nel 1976 con lo stesso titolo per la regia di Giuliano Montaldo.

Renata Viganò muore a Bologna nel 1976.

L’Enciclopedia delle Donne le dedica una bella pagina biografica: http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/renata-vigano/

Ricorrenze letterarie – 16 giugno

Il 16 giugno 1938 nasce a Lockport, nello stato di New York, Joyce Carol Oates, autrice di circa 100 libri: «oltre quaranta romanzi (undici dei quali pubblicati sotto pseudonimi), ventotto raccolte di racconti, una decina di opere teatrali, sedici volumi di saggi, dieci raccolte di poesie, nonché libri per bambini e alcune raccolte di articoli apparsi su quotidiani e riviste nel corso degli anni» (Wikipedia). Vincitrice di numerosissimi premi, fra cui il National Book Award, è stata anche più volte finalista per il premio Pulitzer. Pubblica il primo romanzo nel 1964, a soli 26 anni: il titolo del libro, che non è mai stato tradotto in italiano, è With Shuddering Fall. L’autrice ha insegnato all’Università di Princeton dal 1978 al 2014.

Su Wikipedia è possibile vedere una lista degli innumerevoli romanzi, racconti e altro da lei pubblicati: https://it.wikipedia.org/wiki/Joyce_Carol_Oates


Immagine: By Larry D. Moore, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36899993

Ricorrenze letterarie – 15 giugno

Il 15 giugno 1927 nasce a Rimini Hugo Pratt. Annoverato fra i maggiori autori di fumetti mondiali di tutti i tempi, è noto soprattutto per aver creato Corto Maltese. Agli inizi della carriera collabora con “Il Corriere dei Piccoli”, per il quale realizza fra l’altro numerose riduzioni a fumetti di classici della letteratura per ragazzi. Nel 1967 fonda con l’imprenditore e editore Florenzo Ivaldi una rivista dal titolo “Sgt. Kirk”: nel primo numero pubblica la prima avventura di Corto Maltese, Una ballata del mare salato. È autore anche di una serie d’avventura intitolata Gli scorpioni del deserto, terminata da altri disegnatori dopo la sua morte, avvenuta nel 1995.

Nel 1988 vince il premio speciale Grand Prix de la ville d’Angoulême e nel 2005 riceve, postumo, il premio Eisner, uno dei più prestigiosi riconoscimenti statunitensi per i fumetti.

Sulla pagina di Wikipedia dedicata a Pratt è possibile vedere l’elenco di tutte le opere da lui pubblicate.

Sito ufficiale dedicato a Corto Maltese: https://cortomaltese.com/


Immagine: Di photo©ErlingMandelmann.ch, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11471369