Viaggiare con i libri – Brasile

Cascate dell'Iguaçu
Cascate dell’Iguaçu. Di Enaldo Valadares – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=32922684

Qualche giorno fa siamo andati in Egitto, viaggiando con i libri. Oggi mi piacerebbe portarvi a visitare un altro paese lontano che al momento non possiamo visitare che attraverso i libri: il Brasile. Partiamo.

Non si può dire letteratura brasiliana senza pensare a Jorge Amado. Ho letto due suoi libri e non li ho apprezzati particolarmente, a dire il vero, ma non sono sicuramente in maggioranza dato che in generale è uno scrittore molto amato. Un suo libro meno conosciuto, ma che incarna e descrive perfettamente l’atmosfera di Bahia, è Santa Barbara dei Fulmini, dove il cattolicesimo si mischia al candomblé formando un mix unico e irripetibile. Ma se leggete qualunque altro libro di Amado troverete le atmosfere del Brasile.

Uno dei grandi romanzi del Brasile è Grande Sertão, di uno dei maggiori scrittori brasiliani, João Guimarães Rosa. Cito dalla quarta di copertina: «Favoloso altipiano del Brasile profondo, deserto-brughiera dei Campos Gerais rinverdito di improvvise palme giganti, il ‘sertão’ di Guimarães Rosa è uno spazio magico percorso nell’intrico dei suoi sentieri da santoni e banditi, popolato di mandrie e di piccoli uomini da nomi altisonanti come di eroi di saghe remote.»

Il brasiliano Milton Hatoum, originario di Manaus, in Amazzonia, ha scritto vari libri che sono stati tradotti in italiano, fra cui Ceneri del Nord, ambientato nella sua città natale: il ricco figlio di un magnate della iuta e un ragazzo di umili origini fanno amicizia sullo sfondo di una Manaus «fatiscente, vitale e ricca di contrasti». Non l’ho letto ma sembra interessante.

Se volete un thriller adrenalinico, potete leggere Amazzonia di James Rollins, nel quale il governo americano invia una spedizione nella foresta amazzonica per scoprire cosa sia successo a un partecipante a una spedizione scientifica, morto appena uscito dalla giungla.

Cercate una saga familiare che attraversa la storia? Provate Viva il popolo brasiliano di João Ubaldo Ribeiro, che in 700 pagine segue la famiglia Feneira-Dutton dal 1647 fino a tre secoli più tardi. Anche in questo caso, non l’ho letto, ma sembra interessante, se non ci si fa spaventare dalla mole.

Per sfuggire alla persecuzione nazista, dopo aver provato New York, Stefan Zweig si trasferì in Brasile, nei pressi di Rio de Janeiro, e scrisse un libro, dal titolo Brasile. Terra del futuro, che ripercorre la storia del paese dal XVI secolo fino al 1940. Vale la pena leggerlo, credo, anche se non è un libro che ho letto personalmente.

Nella stanza in cui Zweig si è suicidato verrà ospitato Jacques Haret, autore di un bestseller ambientato in Brasile nel romanzo Mato Grosso del francese Ian Manook. Per chi ama i gialli.

Preferite andare a San Paolo? Ecco Dov’è finita Dulce Veiga? dell’autore brasiliano Caio Fernando Abreu. Una cantante all’apice del successo scompare dopo un concerto e verrà cercata nei bassifondi di San Paolo. Il libro è ambientato negli anni Ottanta, diversi anni dopo la scomparsa della donna.

Ma il Brasile ha ovviamente anche delle ottime scrittrici, fra cui Martha Batalha, che ha scritto, tra gli altri, La vita invisibile di Eurídice Gusmão, precedentemente tradotto come Eurídice Gusmão che sognava la rivoluzione: ambientato nella Rio de Janeiro degli anni Quaranta, segue la vita delle sorelle Guida ed Eurídice Gusmão.

Per altri consigli sui libri ambientati in Brasile potete vedere qui, mentre questo articolo, oltre a vari libri interessanti, cita anche qualche film. Alessandro Raveggi, invece, ha scritto per Wired un articolo sui libri per capire l’Amazzonia.

Buone letture!

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.