Libri dal Gabon

Bessora, Macchie d’inchiostro, epoché: Il romanzo, ambientato nella metropoli parigina, presenta una galleria di personaggi pittoreschi e un po’ folli tra cui Astrala, una veggente ruandese; Azrael, un fiorista ossessionato dal fantasma del fratello; Bianca e Bernie, una coppia borghese frigida e nevrotica. Oscillando tra ironia graffiante e senso del tragico, Bessora mette in luce e denuncia le pecche della nostra società grazie a una rara immaginazione che le consente di dar vita a situazioni e dialoghi surreali, resi con una scrittura che moltiplica i giochi di parole e ha il ritmo di una sit-com, spot pubblicitari compresi.

Bessora, 53 centimetri, epoché: Zara, la protagonista del romanzo, cerca di ottenere un permesso di soggiorno nel labirinto delirante delle procedure burocratiche francesi. La giovane, meticcia, è troppo nera per i bianchi e troppo bianca per i neri, ma per questi ultimi soffre di un grave handicap: ha le natiche troppo magre, poiché la loro circonferenza misura solo 53 centimetri ed è quindi lontana dai canoni di bellezza della sua etnia.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...