Il nostro amore è come Bisanzio

Il nostro amore è come Bisanzio
deve essere stata
l’ultima sera. Deve esserci stato
immagino
un riflesso sui visi
di quelli che affollavano le vie
o stavano in gruppetti
negli angoli di strada e nelle piazze
e parlavano insieme a bassa voce
doveva somigliare a quel riflesso
nel viso tuo
quando te ne scosti i capelli
e mi guardi.

Immagino che non abbiano parlato
molto, e di cose
del tutto indifferenti,
che abbiano tentato di parlare
e si siano arrestati
senza aver detto ciò che desideravano
e abbiano tentato ancora
e rinunziato ancora
e si siano guardati
e chinato lo sguardo.

Antichissime icone per esempio
portano quel riflesso
come il riflesso d’una città in fiamme
o quel riflesso che una morte imminente
lascia sulle fotografie dei morti giovani
nella memoria dei sopravvissuti.

Quando mi volto verso di te
nel letto, ho l’impressione
d’entrare in una chiesa
che è bruciata
da molto tempo
e dove il buio negli occhi delle icone
è rimasto
colmo di quelle fiamme che li cancellarono.

Henrik Nordbrandt

*

Henrik Nordbrandt è un poeta danese nato nel 1945. Questa poesia è tradotta da Maria Giacobbe e proviene dalla raccolta Giovani poeti danesi, pubblicata da Einaudi nel 1979. Io, banalmente, l’ho trovata in questo libro.
Nel 2000, Donzelli ha pubblicato una silloge di poesie di Nordbrandt, intitolata proprio Il nostro amore è come Bisanzio, curata e tradotta da Bruno Berni.

Annunci

6 pensieri su “Il nostro amore è come Bisanzio

  1. utente anonimo

    Salve Marina
    anch’io sono affascinata dai versi di Nordbrandt, che ho iniziato a leggere parecchi anni fa, in italiano, attraverso la raccolta di Maria Giacobbe, ma che ora leggo in danese. Devo confessare che continuo a preferirlo in italiano. C’é qualcosa in lui che lo rende molto mediterraneo e che la lingua danese oscura un poco. Questo é il mio parere…da lettrice.
    Se vuoi puoi passare nel mio blog:
    http://letture-e-riletture.blogspot.com, forse ci troverai qualcosa di interessante, come é successo a me passando per caso per il tuo blog.
    Buone cose
    Angela Siciliano

  2. Sonnenbarke

    Ciao Angela, grazie del tuo commento. Ho provato a lasciarne uno nel tuo blog, ma pare che si sia perso nell’etere.
    Volevo dirti che il tuo blog è molto bello, e che ti ringrazio di avermelo fatto scoprire 🙂
    Sei fortunata a poter leggere Nordbrandt in danese! Io ho letto poche cose sue, ma vorrei approfondire.

  3. utente anonimo

    Ciao Marina
    il tuo commento non è sparito, l’ho trovato in attesa di “approvazione”!
    Troverai probabilmente altri miei commenti nel prossimo futuro: lo leggerò un po’ alla volta! Forse troverò altre affinitá. Ciao!

  4. utente anonimo

    Voglio dire: leggerò il tuo blog un po’ alla volta, a ritroso e a balzi.
    Ti ho risposto anche nel mio blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...