Sillabario notturno

Stanotte mi tocca tornare da te
Parlarti. Prendere sulle mie spalle
gli anni che ci toccano, coccolarli
come fu con mio figlio da piccolo

Come può fare, ripetevo sempre
a iniziare a parlare? Chiaramente
dire da solo di sé? Ripetendo
dicevi, non farla lunga stavolta

Spengo la luce, sillabo nel buio
questi versi. Sono le tre di notte
Solo quel che basta cercherò da ora
Chiudo gli occhi. Vieni presto domani

Adelelmo Ruggieri, Vieni presto domani, peQuod, 2006.

*

Adelelmo Ruggieri (1954) vive e lavora a Fermo. Per peQuod nel 2003 ha pubblicato La città lontana. Per conto di Italia Nostra sezione di Fermo cura la rassegna di natura e poesia “La natura dei poeti”. È redattore di «Smerilliana».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...