Halber Mensch? Kaum ein Mensch

In omaggio a coloro che mi danno il nome oggi parlo di musica, di una musica che pochissimi di voi sarebbero disposti a chiamare tale.
Sono appena riuscita a vedere il mio margheritato regalo di compleanno, Halber Mensch, film-performance girato nel lontano 1985 da Sohgo Ishii. Quel che si dice una performance industriale.
La domanda che (mi) sorge spontanea è: com’è possibile che un amante di archeologia industriale e perversioni contemporanee varie non apprezzi la musica industriale e, viceversa, come può un’amante di quest’ultima non apprezzare le prime? Ci ho pensato un po’: potremmo parlare di mancanza di coerenza, ma c’è anche da dire che le arti visive mostrano i vuoti e le assenze, la musica li urla. Al momento i miei vuoti interiori preferisco farmeli colmare di fiori, in ogni caso urlare mi mantiene più vicino all’umano del contemplare.
Il setting è una fabbrica abbandonata – poteva essere altrimenti? Cinque pazzi furibondi sono gli attori di questa rappresentazione.
Tutto si può suonare: un carrello della spesa, una fresatrice, un trapano, un pezzo di metallo, si può suonare anche il silenzio, ma non ora e non qui. Vedere una chitarra e un basso in mezzo a tanto sfacelo fa quasi tenerezza. Blixa giovane urla con le viscere in mano.
Desolazione è la parola. Nulla. Mezzo uomo? Ma siamo sicuri che sia ancora uomo? L’uomo è "l’ultima bestia nel cielo", ma cielo non se ne vede.
Fuochi, rottami, e nulla.
È significativo che il brano che dà il titolo al film inizi su un’immagine di vermi che si moltiplicano e si arrampicano sulla gamba di un FM Einheit sconvolto.
Sulle "note" di Z.N.S. compaiono molto opportunamente danzatori di butoh. Il sistema nervoso (ZNS) che danza. "Disturbante" non rende l’idea, non perché sia peggio, ma perché è differente.
Insomma, l’assenza di vita e la disumanizzazione sono tutte qua.
Giudizi di merito non ne dò, sarebbe fuori luogo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...